Postato alle da & nella sezione #fuori, Eventi, spunti.

Partecipare ad alcune delle più spettacolari rappresentazioni folcloristiche del Trentino? A Carnevale si può! In questo periodo, infatti, in ogni valle le comunità organizzano feste e sfilate, da quelle più contemporanee con dj e acrobati, a quelle più tradizionali con maschere in legno e antichi riti.

 

È un’immersione in splendidi paesaggi, resa ancora più emozionante grazie alla presenza delle spettacolari feste di carnevale. In Trentino, infatti, quando si tratta di feste e tradizioni da portare avanti, tutta la comunità si mette in gioco e tutto il paese viene coinvolto. Puntando sul “richiamo al passato”, sulla spettacolarità dei carri, sull’allegria dei gruppi mascherati, sulla gastronomia ed intrattenimento, i carnevali offrono un mese ricco di appuntamenti da non lasciarsi scappare.

Giovedì 28 febbraio a Lavis, a pochi km da Trento, il carnevale è eco-friendly; intitolato “Carnevale Riciclone”, sfileranno gruppi mascherati e carri costruiti con materiale di recupero; mentre il 2 marzo il carnevale diventa più rustico tra cene, conferenze e spettacoli sulle origini dello “Zanni” (maschera della commedia dell’arte, rappresenta il servo sciocco).

 

 

 

 

Lo stesso giorno si da il via al “Gran Carnevale di Storo”; protagonisti dell’evento sono i bambini che sfileranno per il paese. Dal 2 al 9 marzo, invece, il carnevale diventa più spettacolare tra “Carnival Jungle”, djset, balli mascherati e le scenografiche sfilate dei carri e dei gruppi mascherati

 

carnevali

 

 

Tra il 2 e il 3 marzo, a Tiarno di Sopra, in Valle di Ledro, l’appuntamento è con la 47° edizione del “Gran Carnevale Tiarnese”; oltre ad essere uno dei più longevi del trentino, è uno dei carnevali più vocati al divertimento e all’offerta di intrattenimento per tutta la famiglia. Famosissima la magnifica sfilata dei carri allegorici di domenica 3 marzo.

 

carnevali

 

 

Spostandosi in Val Rendena, a Madonna di Campiglio dal 4 all’8 marzo si festeggia il Carnevale Asburgico, affascinante ed unica occasione per rivivere la storica visita della Principessa Sissi di fine ‘800. Esattamente come all’epoca, saranno presenti maschere d’epoca e fiaccolate imperiali: l’ 8 marzo non perdetevi il gran ballo in costume.

 

 

 

Si passa dallo stile regale a quello popolare trasferendosi in Val di Fassa, dove nel periodo carnevalesco si perpetrano gli antichi riti della tradizione ladina. Martedì grasso a Vigo di Fassa va in scena il coloratissimo “Carnasciar“, con decine di personaggi che indossano i costumi caratteristici per dare vita alla spettacolare sfilata e alla tradizionale rappresentazione delle faceres, maschere in legno realizzate dai sapienti artigiani del paese.

 

 

 

Altrettanto antico e affascinante è il rito carnevalesco che si svolge in Valle dei Mocheni il 5 marzo, uno tra i più antichi dell’arco alpino: “Il Bètschato” di Palù del Fersina è uno spettacolo che continua ad essere proposto di anno in anno da giovani e vecchi del paese che, con orgoglio trasmettono di generazione in generazione le tradizioni della propria terra. È un “rito di passaggio”, in cui tre protagonisti, il “bètscho” la “bètscha” e il “òiartroger” (il raccoglitore di uova), rappresentano degli spiriti che compiono riti di fertilità e prosperità, rinascita ed iniziazione per i conscritti e il loro passaggio all’età adulta. Maestoso il finale, con il grande rogo propiziatorio.

 

carnevali

 

 

Sempre il 5 marzo a Grauno il carnevale è molto folcloristico, e fa rivivere una delle più antiche tradizioni legate al carnevale alpino: qui la “commedia” si lega al rituale del pino, un enorme abete che viene trasportato dai giovani dalla cima del paese fino a valle e poi dato alle fiamme tra musica e danze.

 

carnevali

 

 

Se si parla di tradizione non si può tralasciare Romeno e il suo “Gran Carnevale”; infatti, giorno 5 marzo,  oltre ai carri allegorici e ai gruppi mascherati che sfileranno per il paese, i lachè (le maschere tradizionali del borgo) saranno i fiori all’occhiello del pomeriggio.

 

 

Questi e molti altri carnervali li trovate su fuoriapp.com

di Domiziana Pantina



Vuoi rimanere aggiornato su tutti gli eventi in Trentino? Iscriviti alla nostra newsletter!