Postato alle da & nella sezione News.

domande di contributo

Vi riportiamo alcune considerazioni emerse da un confronto con il Servizio Politiche Sociali della PAT in merito all’aggiornamento degli Statuti per adeguarli alla riforma del Terzo Settore:

  • utilizzate l’ultima bozza di Statuto che abbiamo predisposto (scaricabile qui). In particolare, sia in “copertina” che nell’Art. 1 non indicate l’acronimo APS nella denominazione, visto che viene comunque richiamato nell’Art. 2 e diventa effettivo una volta entrati nel Registro Unico Nazionale Terzo Settore (RUNTS);
  • prestate attenzione al fatto che il numero dei componenti il Consiglio Direttivo dipende dal numero dei Soci. In particolare, il numero dei Soci DEVE essere almeno il doppio + 1 dei componenti il Direttivo (quindi, ad esempio, se volete un Direttivo di 15 componenti, i Soci devono essere almeno 31);
  • se il “nuovo” Statuto prevede un numero di componenti per il Consiglio Direttivo DIVERSO dal “vecchio” Statuto, e volete fare arrivare a scadenza naturale l’attuale Direttivo, dovete far votare dall’Assemblea che “il Direttivo in carica arriverà fino a naturale scadenza”. Per ovviare al problema, potete comunque scegliere di indicare, invece che un numero fisso per i componenti, un numero variabile (ad es. “da 7 a 9 componenti”). Ad ogni elezione sarà l’Assemblea a scegliere il numero di componenti per quello specifico mandato;
  • attenzione anche che il “nuovo” Statuto di fatto elimina il Collegio dei Revisori, che quindi, se presente con il “vecchio” Statuto, decade appena l’Assemblea recepisce quello “nuovo”;
  • il “nuovo” Statuto, per adeguarsi alla Riforma del Terzo Settore, impone inoltre che gli unici Soci possibili siano le persone fisiche, le APS e gli altri Enti del Terzo Settore. Sono quindi esclusi, quali soci, gli enti privati (ad es. attività commerciali), che decadono dalla qualifica di Socio appena l’Assemblea recepisce il “nuovo” Statuto. Tenetelo presente quando fate domanda di iscrizione al Registro delle APS. Ovviamente può associarsi il titolare dell’attività commerciale, ma lo fa a titolo personale, non “per conto di”.

 

Il nostro ufficio rimane in ogni caso a disposizone per qualsiasi altra informazione.



Vuoi rimanere aggiornato su tutti gli eventi in Trentino? Iscriviti alla nostra newsletter!