Memoria immateriale UNPLI

 

Dal 2012 l’UNPLI è organizzazione accreditata nell’ambito della Convenzione UNESCO sul patrimonio immateriale (Giugno 2012), di cui rappresenta una delle una delle reti di associazioni più grandi a livello internazionale: si tratta di un importante riconoscimento del ruolo rivestito dalle Pro Loco all’interno delle comunità locali per la salvaguardia del patrimonio immateriale.

 

“Si intendono per PATRIMONIO CULTURALE IMMATERIALE pratiche, rappresentazioni, espressioni, conoscenze e i saperi – così come strumenti, gli oggetti, i manufatti e gli spazi culturali associati ad essi – che le comunità, i gruppi e in alcuni casi gli individui riconoscono come facenti parte del loro patrimonio culturale. Tale patrimonio culturale intangibile, trasmesso di generazione in generazione è costantemente ricreato dalla comunità e dai gruppi interessati in conformità al loro ambiente, alla loro interazione con la natura e alla loro storia, e fornisce loro un senso di identità e continuità, promuovendo così il rispetto per la diversità culturale e la creatività umana” (Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, 2003).

 

 

L’UNPLI è anche la promotrice del primo inventario online del patrimonio immateriale: il canale Youtube “Memoria Immateriale”.

All’interno dell’azione di sensibilizzazione dell’UNPLI al patrimonio immateriale si inscrivono anche le iniziative della Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali e il premio Salva la tua Lingua Locale.

 

 

Per tutte le info: Gabriele Desiderio progetti@unpli.info