Il bello di proporre un’Ecofesta

10 gennaio 2014

 

da Centopaesi #1, 2014

 

Rubrica: HOW TO: NOI FACCIAMO COSI’
Il bello di proporre un’Ecofesta

Perchè fare una festa ecosostenibile fa bene all’ambiente ma anche alla nostra Pro Loco

di Sonia Marconi, Presidente Pro Loco di Ravina

 

“Condividere” è l’azione che più rende comprensibile l’opera del volontario, che esce dalle sicure porte di casa per mettersi in gioco all’interno comunità ed è, anche, il modello che si è data la nostra Pro Loco di Ravina di essere presente sul territorio e fra la gente.
In questo caso intendiamo estendere e condividere con tutti voi una nostra esperienza e ci riferiamo all’importanza di proporre un’ Ecofesta, riconoscimento che la nostra festa ViviRavina ha ottenuto lo scorso anno.
L’attenzione alle tematiche ambientali fa già parte della nostra Pro Loco da qualche anno: l’idea è partita cercando di fare la nostra parte a sostegno di un progetto fortemente voluto dalle scuole primarie e dell’infanzia di Ravina e Romagnano, appoggiato dalla nostra Circoscrizione di Ravina e Romagnano, e che ha coinvolto anche il polo sociale e le associazioni locali. Il titolo del progetto, che non lascia spazio ad equivoci, è “Le 10 eRRe importanti: Ravina, Riciclo Riuso Relazione Rispetto Riutilizzo Regole Risparmio Responsabilità e Romagnano”. Grazie a questo progetto abbiamo portato avanti delle attività specifiche legate al tema del riciclo e altri temi di interesse ambientale, e nel frattempo ci siamo continuati ad occupare del miglioramento dell’impatto ambientale anche del nostro evento ViviRavina.
Sin dall’inizio la nostra manifestazione ViviRavina ha scelto infatti di prestare particolare attenzione alla riduzione e differenziazione dei rifiuti, azioni nelle quali abbiamo voluto coinvolgere attivamente anche i più piccoli, incaricati di rassettare le tavole (compito che svolgono con entusiasmo e grande responsabilità!). Dallo scorso anno abbiamo deciso di fare uno sforzo ulteriore, e siamo così riusciti ad ottenere il marchio Eco Festa. Nostro obiettivo era diffondere l’abitudine all’attenzione alla gestione dei rifiuti, in un’ottica di salvaguardia e il rispetto dell’ambiente. Per fare questo, abbiamo pensato di partire da piccole ma significative azioni: abbiamo per questo iniziato acquistando le stoviglie in porcellana e bicchieri di vetro, che riutilizziamo lavandoli con la lavastoviglie (investimento ben accolto dai nostri volontari, che si sono impegnati per questo ulteriore incarico!).
Ottenere quindi il marchio EcoFesta da parte della Provincia Autonoma di Trento è stato per noi un importante riconoscimento del nostro piccolo grande sforzo, sforzo che comunque riteniamo doveroso perché risponde ad uno degli obiettivi della nostra Pro Loco: contribuire a migliorare la qualità e la vivibilità del nostro territorio. Crediamo infatti che appoggiare e sostenere questo progetto “della fogliolina verde”, magari insieme a tutte le Pro Loco della Provincia, potrebbe essere un bel segnale per la nostra popolazione, per il nostro ambiente e per la nostra promozione turistica.

 

categorie di questo articolo:

- Territorio