Un'esperienza di crescita verso il futuro: il Servizio Civile di Alessio

24 marzo 2021

di Alessio Pisoni, in Servizio Civile presso la Federazione trentina delle Pro Loco nel 2020

 

Mi presento: sono Alessio e vengo da Calavino, un paesino della Valle dei Laghi. Sono diplomato nel settore turistico e durante il 2020 ho svolto il mio Servizio Civile presso la Federazione Trentina delle Pro loco.

 

Ho scelto di intraprendere il Servizio Civile per capire cosa mi piacerebbe fare in futuro. La Federazione era stata già un punto di riferimento, in quanto a giugno 2019 grazie a Garanzia Giovani vi avevo svolto un tirocinio della durata di 3 mesi. Dopo quel periodo ero ancora molto confuso e quindi avevo bisogno di qualcosa che mi stimolasse. Così a dicembre ho deciso di mettermi in gioco di nuovo e approfondire il settore della comunicazione all'interno della Federazione.

 

Conoscendo già l'ambiente in cui sarei andato a lavorare, ho vissuto l'inizio di questa esperienza senza particolari preoccupazioni; nei primi mesi mi sono cimentato nel riordino dell’archivio fotografico, successivamente sono passato alla parte social con la collaborazione al piano editoriale e le mie prime pubblicazioni sui social media istituzionali.

 

Non avrei mai immaginato che la quotidianità che avevo vissuto i primi mesi del 2020 potesse cambiare improvvisamente. Infatti con l’arrivo della pandemia Covid-19 è come se ci fossimo ritrovati in un altro mondo, in una situazione che fino a quel momento non avevamo mai vissuto. Lo smart working mi ha accompagnato durante quei mesi difficili ed è in quel preciso momento che sono riuscito ad apprezzare ancora di più il lavoro che c’è dietro ad ogni singola Pro Loco: la dedizione e la cura verso il proprio territorio e la propria comunità, la determinazione a non mollare mai anche nei momenti critici e la voglia di mettersi in gioco sempre. 

 

Gli ultimi mesi sono stati molto intensi. Ho approfondito la parte dei social network fra cui Instagram, la redazione e la pubblicazione della Newsletter, la sistemazione degli articoli e delle pagine sul nostro nuovo sito e ho partecipato, anche se in minima parte, al nuovo progetto della Federazione #prolocodavivere. 

 

 

Voglio fare un ringraziamento speciale alle persone che hanno condiviso con me questo percorso: Luca, Samuele, Anna, Elisa, Sabrina, Angela, Nicole, Silvia e Giada. Ho conosciuto delle bellissime persone sia fuori ma soprattutto dentro che mi hanno aiutato e sostenuto anche nei momenti difficili. Inoltre vorrei ringraziare la mia OLP Oriana per avermi accompagnato in questo percorso di crescita dandomi continui consigli che hanno contribuito a migliorarmi sempre di più.

 

Concludo dicendo che il Servizio Civile è un’opportunità da sfruttare al massimo per tutti i giovani desiderosi di mettersi in gioco.

categorie di questo articolo:

- Storie del servizio civile