Giorgia Chemolli

Un anno ricco di soddisfazioni, di obiettivi raggiunti, di nuove conoscenze acquisite, di nuove persone conosciute, di altri mondi lavorativi scoperti: questo è stato per me il Servizio Civile.

 

Un’esperienza utile, un ponte tra il quinquennio dell’Università e il vero mondo del lavoro, al quale mi rivolgo ora più sicura e preparata grazie alla formazione ricevuta e alle esperienze nelle quali mi sono potuta mettere in gioco quest’anno, attraverso il progetto “ICT per il volontariato nel turismo” presso la Federazione delle Pro Loco trentine.

 

Il variegato mondo delle Pro Loco: caratterizzato dal volontariato, dal buon cuore, da persone attive che si mettono in gioco ogni giorno e che io, nel mio piccolo, ho cercato di supportare attraverso l’apprendimento del corretto utilizzo dei social e del sistema digitale.

 

Un grazie a chi ha speso il proprio tempo a insegnarmi, a farmi crescere lavorativamente e umanamente, e che mi ha accompagnata in quest’anno.

categorie di questo articolo:

- Storie del servizio civile