Festa all'aperto con spettacolo

Festa in tendone con spettacolo e capienza massima di 200 persone (MOD. ROSSO)

Si tratta di una tipologia di festa in tendone/gazebo/pagoda/tribuna con spettacolo, relative strutture accessorie e capienza complessiva  pari o inferiore alle 200 persone, con le prescrizioni riportate nel modello rosso

 

NB: Per feste che prevedano una partecipazione superiore alle 200 persone occorre chiedere il parere alla Commissione Provinciale di vigilanza sui teatri ed altri locali di pubblico spettacolo.

 

Documentazione necessaria:

  1. Iniziare a predisporre documentazione almeno 30 giorni prima della festa;
  2. Domanda di autorizzazione per spettacoli e trattenimenti pubblici alla Polizia Amministrativa;
  3. Sono necessarie due marche da bollo da 16,00 €;
  4. Allegare informativa privacy;
  5. Stesura del Piano gestione sicurezza minimale per manifestazioni con massimo 200 persone presenti contemporaneamente (vedi fac- simile);
  6. Fotocopia del documento d’identità del richiedente;
  7. Modello rosso (attestazione firmata da organizzatore e da tecnico abilitato);
  8. Dichiarazione controllo tecnico (mod. dct rosso) che redige un tecnico abilitato al termine della installazione delle strutture e prima dell’inizio della manifestazione. Il dct. rosso va tenuto presso la struttura per ogni eventuale controllo;
  9. Invio a Questura del modulo di preavviso di pubblica manifestazione;
  10. Invio del Piano gestione sicurezza a questura, polizia amministrativa, carabinieri ed alla polizia municipale;
  11. S.C.I.A. di somministrazione temporanea di alimenti e bevande da presentare al comune di competenza (modulo reperibile al sito www.modulistica.comunitrentini.tn.it);
  12. Informativa privacy (vedi il sito del comune a cui è indirizzata richiesta);
  13. Richiesta al comune del nulla osta in materia di prevenzione inquinamento acustico;
  14. Smaltimento rifiuti: contattare il comune di competenza;
  15. Richiesta al comune dell’autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico;
  16. Dichiarazione di messa a disposizione dell’area per lo svolgimento della manifestazione da parte del privato (se ricorre il caso);
  17. Richiesta al comune di emissione dell’ordinanza di chiusura al transito veicolare;
  18. Richiesta al comune di emissione dell’ordinanza di divieto di sosta;
  19. Pagamento di eventuali imposte comunali: pubbliche affissioni, occupazione suolo pubblico, ecc…;
  20. Allegato C: comunicazione all’Azienda Provinciale  per i Servizi Sanitari di competenza di svolgimento di manifestazione occasionale in cui vi sono attività di produzione, somministrazione o vendita di alimenti, organizzata da soggetti diversi da imprese alimentari (associazioni di volontariato, sportive, Pro Loco, Parrocchie, ecc.);
  21. Presentare modulo per organizzazione e per assistenza sanitaria negli eventi e nelle manifestazioni programmate all‘Unità Operativa Trentino Emergenza 118 – Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari;
  22. Piano di autocontrollo Haccp;
  23. Qualora sia prevista la somministrazione di alcolici è necessario l’alcol test con indicazione dell’ ubicazione dello stesso, l’esposizione delle tabelle (quantità e sintomi) e dei cartelli di divieto di somministrazione alcolici ai minorenni;
  24. In alcuni casi potrebbe venire richiesta la tabella degli ingredienti, soprattutto per verificare la presenza di allergeni;
  25. Siae – Soundreef/Lea.