Festa con tendone

Festa con tendone

 

 

Si tratta di una tipologia di festa in cui si mangia sotto al tendone, ma senza spettacolo

 

Documentazione necessaria:

  1. Iniziare a predisporre documentazione almeno 30 giorni prima della festa;
  2. S.C.I.A. di somministrazione temporanea di alimenti e bevande da presentare al comune di competenza (modulo reperibile al sito www.modulistica.comunitrentini.tn.it);
  3. Informativa privacy (vedi il sito del comune a cui è indirizzata richiesta);
  4. Richiesta al comune del nulla osta in materia di prevenzione inquinamento acustico;
  5. Smaltimento rifiuti: contattare il comune di competenza;
  6. Richiesta al comune dell’autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico;
  7. Dichiarazione di messa a disposizione dell’area per lo svolgimento della manifestazione da parte del privato (se ricorre il caso);
  8. Richiesta al comune di emissione dell’ordinanza di chiusura al transito veicolare;
  9. Richiesta al comune di emissione dell’ordinanza di divieto di sosta;
  10. Pagamento di eventuali imposte comunali: pubbliche affissioni, occupazione suolo pubblico, ecc…;
  11. Allegato C: comunicazione all’Azienda Provinciale  per i Servizi Sanitari di competenza di svolgimento di manifestazione occasionale in cui vi sono attività di produzione, somministrazione o vendita di alimenti, organizzata da soggetti diversi da imprese alimentari (associazioni di volontariato, sportive, Pro Loco, Parrocchie, ecc.);
  12. Presentare modulo per organizzazione e per assistenza sanitaria negli eventi e nelle manifestazioni programmate all‘Unità Operativa Trentino Emergenza 118 – Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari;
  13. Piano di autocontrollo Haccp;
  14. Qualora sia prevista la somministrazione di alcolici è necessario l’alcol test con indicazione dell’ ubicazione dello stesso, l’esposizione delle tabelle (quantità e sintomi) e dei cartelli di divieto di somministrazione alcolici ai minorenni;
  15. In alcuni casi potrebbe venire richiesta la tabella degli ingredienti, soprattutto per verificare la presenza di allergeni;
  16. Invio a Questura del modulo di preavviso di pubblica manifestazione;
  17. Stesura del Piano gestione sicurezza minimale per manifestazioni con massimo 200 persone presenti contemporaneamente (vedi fac- simile);
  18. Stesura del Piano gestione sicurezza più strutturato per manifestazioni con più di 200 persone presenti contemporaneamente (vedi fac-simile);
  19. Invio del Piano gestione sicurezza a questura, carabinieri ed alla polizia municipale;
  20. Dati tecnici del tendone: dati relativi al proprietario, dimensioni tendone, certificato di collaudo annuale, dichiarazione di corretto montaggio.